"Più strada fai, più fossi prendi ma se resti a casa sai quanti tramonti perdi?"
Maria.17.Campania,

Vorrei essere della vecchia generazione. Vorrei essere nata quando gli eroi erano Falcone e Borsellino non Justin Bieber. Vorrei essere nata quando si combatteva per il popolo, per il prossimo, non quando si litiga perché una persona ti ha cancellato dagli amici di facebook. Vorrei essere nata quando c’erano i film in bianco e nero, quando c’era spazio per i sogni, non quando la vita reale non sai nemmeno cos’è. Vorrei essere nata quando si combatteva per un ideale, quando si giurava fedeltà a un paese che si amava più della vita stessa, non quando invece vuoi scappare dal posto in cui vivi perché non ti fa sentire accettato.Vorrei essere nata quando i cellulari non esistevano, quando se amavi qualcuno dovevi avere il coraggio di dirglielo in faccia, non attraverso una chat. Vorrei essere nata quando la musica cambiava il mondo, non quando è il mondo a cambiare la musica.Vorrei essere nata quando un sorriso valeva più di una ricarica.Vorrei essere nata quando a calcio si giocava per passione, non per soldi. Vorrei essere nata quando le situazioni erano difficili e le persone unite, non quando le situazioni sono facili e le persone distanti. Vorrei essere nata quando si conosceva la fame, non quando si contano i mi piace di una foto.Vorrei essere nata quando i bambini avevano ancora un’infanzia. Vorrei essere nata quando la felicità si trovava nelle piccole cose, non in un I-phone.Vorrei essere nata quando la mattina ci si alzava con la consapevolezza che avevi qualcosa per cui combattere sia per te che per gli altri, quando si ci alzava con la consapevolezza che i sogni erano più preziosi dell’oro, quando avevi la consapevolezza di poter contare su qualcun altro, quando avevi la consapevolezza di poter sperare in un futuro migliore.Vorrei essere nata quando il mondo era nelle tue mani, non quando sei tu nelle mani del mondo. Oggi non abbiamo nulla di ciò che rende “umana” una persona. Oggi, diventiamo quello che il sistema vuole vederci diventare, oggi siamo la massa che si muove verso il nulla, oggi siamo quelli che in questo spettacolo chiamato evoluzione fanno da comparsa. È per questo che vorrei semplicemente essere nata. Perché qui, oggi è come se non si nascesse più.

"Non era amore. Non era amicizia. Era che se mi facevo i cazzi miei era meglio.”
"Basta fermate questo mondo, mi gira la testa.”

“Ho paura. Ho vergogna. Ho me stesso, e non basta, non basta mai.”

"Vieni a prendermi.”
"Scelgo di fidarmi solo della musica.”
"Urli contro il cielo ma il cielo non ti sente.”
©